Cosa visitare nei musei per bambini della Toscana

Cosa visitare nei musei per bambini della Toscana
Cosa visitare nei musei per bambini della Toscana

Molti musei all'aperto, parchi archeologici e uno dei nostri "non-musei" preferiti, il Parco di Pinocchio, si trovano in Toscana. Il libro di Collodi è stato il primo libro che mia madre mi ha letto quando ero piccolo, quindi occupa un posto particolare nel mio cuore. Il gairidno dei tarocchi a Grosseto e l'insediamento preistorico a Siena sono altre due attrazioni per una vacanza in famiglia. La Toscana è una destinazione adatta ai bambini e alle famiglie. È vero che decidere dove andare e cosa vedere è fonte di imbarazzo? Non vi pentirete di aver visitato musei per bambini toscana.

I musei per bambini a Grosseto sono elencati in questo articolo. Livorno ha una serie di musei per bambini. A Lucca c'è un museo dedicato ai fumetti, mentre a Pistoia ci sono musei dedicati ai bambini. Musei per bambini a Siena Grosseto ha una serie di musei per bambini. Iniziamo il nostro viaggio tra i musei per bambini della Toscana a Grosseto, dove visitiamo il Giardino dei Tarocchi, un parco-museo che adoriamo. A Grosseto c'è anche un museo modernista di scienze naturali.

Giardino dei Tarocchi di Grosseto

Un parco d'arte progettato da Niki de Saint Phalle, un giardino esoterico sulla collina di Garavicchio, si trova a Capalbio, nella Maremma toscana. Un luogo da aggiungere alla lista dei desideri dei luoghi da visitare in Italia con i bambini (o senza, è bellisismo!).

Cosa puoi aspettarti di vedere in questo museo all'aperto?

Il Giardino dei Tarocchi presenta sculture ciclopiche che vanno dai 12 ai 15 metri di altezza e che sono dedicate ai simboli dei tarocchi, creando un mondo che esiste a metà tra il sogno e la realtà e raffigurando i 22 arcani maggiori dei tarocchi.

Il giardino è un vero e proprio museo a cielo aperto, idealmente inserito nel paesaggio collinare della Maremma, un parco di straordinario fascino, unico al mondo, e uno dei più importanti esempi di arte ambientale in Italia.

Dal 1979 Niki de Saint Phalle ha lavorato alla realizzazione del giardino, aperto al pubblico il 15 maggio 1998.

museo d'arte contemporanea donnaregina

Le visite sono possibili solo in determinati periodi dell'anno (tipicamente da aprile a ottobre), in fasce orarie predefinite e per un numero limitato di visitatori, al fine di preservare l'aspetto unico del giardino, la delicatezza e la bella aura che lo pervade. Per il bene dell'artista e per proteggere la libertà di movimento dei visitatori, le visite guidate non sono programmate in anticipo, né c'è un'agenda fissa.

Museo di Storia Naturale della Maremma

Un museo moderno e interattivo si trova anche a Grosseto. Quando si visita il Museo di Storia Naturale della Maremma, si fa un viaggio nel mondo naturale della Toscana meridionale. Minerali, rocce e fossili raccontano la storia complessa e antica di questa terra nelle sale di scienze della terra.

Le luci dell'Albero della Diversità degli Esseri Viventi sono bellissime e cambiano colore al passaggio delle persone.

Dall'Arcipelago Toscano al Monte Amiata, i bambini possono imparare la complessità dei nostri ecosistemi in questo museo.

Parco Archeo-minerario di San Silvestro a Campiglia Marittima

I bambini si divertiranno molto ad esplorare le antiche miniere di rame, piombo e argento di Campiglia Marittima al Parco Archeominerario di San Silvestro a Campiglia Marittima (Livorno), dove ci sono diversi percorsi che collegano testimonianze archeologiche minerarie di epoca etrusca, medievale e attuale.

Dall'uscita della miniera del Temperino alla Valle dei Lanzi, dove si affaccia la Rocca di San Silvestro, un trenino giallo trasporta i passeggeri attraverso una galleria mineraria.

Il Parco di Collodi si trova in provincia di Pistoia.

Uno dei miei ricordi d'infanzia preferiti è la visita al Parco di Pinocchio a Collodi, il luogo dove è cresciuto Carlo Lorenzini. Per i fan di Pinocchio, questa è un'occasione irresistibile per entrare nel cuore della leggendaria favola. Ma fate attenzione. Questo è un parco lento e vecchio ostile, un parco di fiabe, proprio come il romanzo di Collodi. Non ci sono giostre o attività elettroniche. È come un gigantesco museo a cielo aperto della più bella fiaba italiana: l'obiettivo è vagare per il parco ricreando luoghi e scene del libro, per questo l'abbiamo inserito nel nostro post sui musei (piuttosto che sui parchi di divertimento). L'istantanea nella bocca della balena è da non perdere.

Cosa visitare nei musei per bambini della Toscana